Biografia

Il gruppo nasce nel Febbraio 2011 dalle ceneri di un precedente progetto di Ark, Klod e Paciot, da canzoni scritte per un progetto one man band dello stesso Ark. Nell’arco di un mese i brani prendono forma e Ark (chitarra ritmica e voce) chiese a Paciot (Batteria) una collaborazione per registrare un Demo. Passa il tempo e venne presa la decisione di far diventare il progetto un vero è proprio gruppo, quindi per completare la formazione al basso venne assoldato  Klod e poco dopo Jakka alla chitarra solista. La crescita è veloce, a ritmo di un Viking sporco di Thrash e di Death con motivi epici alle spalle. Dopo i primi concerti Paciot decide di lasciare il gruppo facendo entrare al suo posto Mike Bald. poco dopo anche Jakka decide di non proseguire lasciando il posto a Manuel, chitarrista già di spalla ad Ark nel precedente progetto chiamato Bloodspell. Dopo pochi mesi di attività, prima dell’imminente tour europeo di spalla a Blood Red Throne e Cattle Decapitation, Manuel lascia il gruppo per far spazio a Leeo, che parteciperà al tour ed al successivo Gods of Folk con Heidevolk e Varg. Ma le strade degli Ulvedharr e di Leeo si separano presto e dai Brutal Murder ecco che fa la sua entrata nel gruppo Fredrheyk (Federico Visini) e poco tempo dopo la band firma il primo contratto discografico con la Moonlight records con cui pubblicherà il primo Full lenght intitolato “Swords of Midgard”.
Nei mesi sucessivi la band è impegnata nelle numerose date per promuovere il disco e si trova a solcare palchi interessanti, come al Fosch fest 2013 (con Ensiferum, Skyforger e altri) e al festival di Malpaga.
A seguito della chiusura dei battenti della Moonlight Records, la band firma per la Nemeton Records.
Continuano l’attività Live per tutto il 2014 e in primavera entrano in studio per registrare il nuovo album intitolato “Ragnarok” , ma a settembre Klod lascia il gruppo per motivi personali ed entra al suo posto Marcus Ener (Marco Morandi).
Il nuovo album viene accolto positivamente dai fans e dalla critica, e la band è spronata a continuare dritta per la propria strada, durante il tragitto vengono “infiammati”  numerosi palchi, a dicembre arrivarono a suonare in Abruzzo con gli Atavicus e poco dopo al Backstage di Monaco di Baviera con i Thulcandra e altri, sucessivamente continuano l’attività live fino ad arrivare alla partecipazione al Metalitalia fest 2015 dove gli Ulvedharr aprono il festival seguiti da band come Fleshgod apocalypse, Sinister, Exodus e Testament.
Nello stesso anno è da citare anche il Live al Colony con gli Unleashed, famosa band scandinava molto importante per l’ispirazione degli Ulvedharr.
Nel frattempo la band non si ferma con la composizione dei nuovi brani, e proprio al Metalitalia fest presentano per la prima volta Legion, canzone che alcuni mesi dopo (primavera 2016) viene registrata nello studio della Mediafactory da Fabrizio Romani.
Proprio in questo periodo Federico Visini lascia la band, al suo posto entra in pianta stabile Giuseppe “Jack” Ciurlia, che precedentemente aveva già sostituito Federico in alcuni concerti (God’s of folk 2016), a questo punto, una volta consolidata la Line-up, la band registra il primo videoclip che viene pubblicato qualche giorno prima della partecipazione al Fosch fest 2016 (con At The Gates, Anthrax, Destruction, Sacred Reich, Fleshgod Apocalypse, Skalmold, Enslaved, Korpiklaani e altri…), e subito dopo verrà pubblicato l’EP Legion con 6 tracce registrate da 3 live differenti: Live @ Centrale rock pub, Live @ Metalitalia fest 2015 e Live @ Colony.


foto modded